Cronaca

Cuginette stuprate a Caivano, 16enne resta in carcere: il motivo

Il Riesame ha rigettato la richiesta di scarcerazione per uno degli arrestati per il caso delle cuginette stuprate a Caivano: secondo quanto ricostruito, il 16enne resta in carcere non per le violenze, in quanto non avrebbe partecipato, ma perché ha ripreso il tutto in un video.

Cuginette stuprate a Caivano, 16enne resta in carcere: aveva girato video delle violenza

Non avrebbe partecipato materialmente ma avrebbe ripreso lo stupro delle due cuginette nel parco di Caivano: questa circostanza ha portato il Tribunale del Riesame a respingere l’istanza di scarcerazione per uno dei 16enne finiti in manette nell’inchiesta. Il giovane era stato arrestato alla fine di settembre dai carabinieri. Per un altro indagato, sempre 16enne, l’avvocato ha rinunciato alla discussione davanti ai giudici del Riesame.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio