Politica

Da dove provengono i ministri del governo Conte: geografia dell’esecutivo M5S-Lega

Giuseppe Conte sarà il primo presidente meridionale dopo 30 anni (l’ultimo fu il campano Ciriaco De Mita), ma anche il secondo premier pugliese nella storia della Repubblica italiana, dopo Aldo Moro, statista democristiano nato a Maglie, in provincia di Lecce.

Ma da dove provengono gli altri ministri del nascente governo Movimento 5 Stelle-Lega e quali sono le regioni più rappresentate nell’esecutivo che ha ieri ha prestato giuramento al Quirinale?

La geografia del governo Conte

Il governo Conte è composto da 18 ministri, ben distribuiti tra le due forze politiche che li hanno indicati, Lega e Movimento 5 Stelle. Tra questi ci sono:

  • 5 ministri lombardi
  • 3 ministri siciliani
  • 3 ministri veneti
  • 3 ministri laziali
  • 2 ministri campani
  • 1 ministro sardo

I 5 ministri lombardi del governo Conte

(Vincenzo Livieri – LaPresse)

Ma scendiamo nel dettaglio. I 5 ministri provenienti dalla Lombardia, la regione più rappresentata all’interno del governo Conte, sono:

  • Matteo Salvini (Lega), nato a Milano, ministro degli Interni nonché vicepremier;
  • Gian Marco Centinaio (Lega), nato a Pavia, ministro delle Politiche Agricole;
  • Marco Bussetti (Lega), nato a Gallarate, ministro dell’Istruzione;
  • Danilo Toninelli (M5S), nato a Soresina, ministro delle Infrastrutture;
  • Alberto Bonisoli (M5s), nato a Castel d’Ario in provincia di Mantova, ministro dei Beni Culturali.

A questi si aggiunge poi i sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti (Lega), nato a Varese.

I 3 ministri siciliani del governo Conte

(Ernesto S. Ruscio/Getty Images)

I 3 ministri siciliani del governo Conte sono:

  • Giulia Grillo (M5S), nata a Catania, ministro della Salute;
  • Alfonso Bonafede (M5S), nato a Mazara del Vallo nel trapanese, ministro della Giustizia;
  • Giuliano Bongiorno (Lega), nata a Palermo, ministro della Pubblica Amministrazione.

I 3 ministri veneti del governo Conte

(Ernesto S. Ruscio/Getty Images)

I 3 ministri veneti del governo Conte sono:

  • Riccardo Fraccaro (M5S), nato a Montebelluna in provincia di Treviso, ministro dei rapporti con il Parlamento;
  • Erika Stefani (Lega), nata a Valdano in provincia di Vicenza, ministro per gli Affari Regionali;
  • Lorenzo Fontana (Lega), nato a Verona, ministro della Famiglia e della Disabilità.

I 3 ministri laziali del governo Conte

(ANSA/GIUSEPPE LAMI)

Dal Lazio provengono altri 3 ministri del governo Conte:

  • Enzo Moavero Milanesi, nato a Roma, ministro degli Esteri;
  • Giovanni Tria, nato a Roma, ministro dell’Economia;
  • Elisabetta Trenta (M5S), nata a Velletri in provincia di Roma, ministro della Difesa.

I 2 ministri campani del governo Conte

Dalla Campania provengono 2 ministri del governo Conte:

  • Luigi Di Maio (M5S), nato ad Avellino, ministro del Mise nonché vicepremier;
  • Sergio Costa (M5S), nato a Napoli, ministro dell’Ambiente.

Infine, Paolo Savona, il ministro della “discordia”, indicato per l’Economia e infine spostato agli Affari Esteri, è l’unico rappresentante della Sardegna, in quanto è nato a Cagliari. Barbara Lezzi del M5S è l’altra rappresentate della Puglia nonché ministro del Sud.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button