Politica

Trattative governo e ipotesi voto, Ginefra contro Renzi

NAPOLI. “La Capitale d’Italia non è Firenze da un bel po’ di tempo e l’eventuale voto anticipato lo si decide a Roma al Quirinale”. Così Dario Ginefra, componente della Direzione nazionale Pd per l’area riconducibile al Governatore della Puglia Michele Emiliano. Lo riporta l’Ansa.

Ipotesi voto, tensione interna al Pd

“Se si dovesse tornare al voto per scelta del Presidente Mattarella – aggiunge Ginefra – mi auguro che si ritorni a primarie per tutti i collegi uninominali e per i componenti delle liste bloccate perché nessuno possa abusare della propria posizione dominante. Trovo stravagante che chi si è dimesso dal ruolo di segretario, evidentemente prendendo atto della propria debacle, possa pensare di condizionare così pesantemente la discussione e le decisioni di un partito in una fase così delicata della vita repubblicana. Agli italiani – spiega – non interessa se Renzi in caso di ritorno alle urne verrà ricandidato ed eletto, ma cosa il PD intenda fare per assicurare stabilità di governo e tenuta economico-finanziaria del Paese”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto