Politica

De Luca in difesa della candidatura del figlio: “Polemiche? Cafoni”

NAPOLI. Non le manda a dire il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca quando si parla delle polemiche esplose intorno alla candidatura del figlio Piero alle prossime elezioni politiche che si terranno il 4 marzo. Piero De Luca, infatti, si presenterà in lista in un collegio della Campania.

«Un mio congiunto ha fatto questa proposta: voto segreto sulla candidatura da parte dei dirigenti del partito, curriculum pubblico per distinguere i somari da chi ha qualcosa da dire e chiarimento su chi vive di politica o del suo lavoro. E quindi si candida soltanto per una passione e per la candidatura non bisogna chiedere il permesso a nessuno, come garantisce la nostra Costituzione», ha detto De Luca, parlando di «volgarità» e «cafoneria» come elementi che caratterizzano le polemiche su quest’argomento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto