Cronaca

V-day, anche il Governatore della Campania vaccinato contro il covid: l’affondo di de Magistis

"De Luca viene purtroppo prima del popolo campano", ha detto il sindaco di Napoli

De Luca vaccinato contro il covid: l’immagine del Governatore della Campania che si lascia inoculare il farmaco anti covid, nel giorno del v-day, ha indignato e diviso.

I suoi avversari politici, con i quali il “botta e risposta” in questi mesi è stato senza esclusione di colpi, hanno attato De Luca senza mezzi termini, e il primo è stato, neanche a dirlo, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

La sua reazione è stata immediata, e le sue parole rappresentano il pensiero della maggior parte dei cittadini, che hanno commentato aspramente l’exploit di questa mattina del Governatore.

De Luca vaccinato contro il covid: la reazione del sindaco de Magistris

La passerella del Governatore della Campania è stata inopportuna e nessuno ne ha ancora capito il senso. Un gesto contro ogni logica e contro tutto quello che De Luca aveva detto in questi ultimi giorni, riguardo alle dosi destinate alla Campania, che sarebbero state poche.

Ma, nonostante questo, una di quelle poche l’ha avuta lui. Anche se non ne avrebbe avuto diritto.

Le parole del sindaco di Napoli

“Trovo davvero inqualificabile e indegno l’abuso di potere del Presidente De Luca che approfitta del suo ruolo istituzionale per vaccinarsi quando il vaccino, nelle prime settimane, deve essere destinato esclusivamente, considerate le pochissime quantità disponibili, a medici, infermieri, operatori sanitari ed anziani delle RSA . La salute del Presidente De Luca viene purtroppo prima del popolo campano. Si dovrebbe vergognare e chiedere scusa! Poi verrà, invece, il momento in cui tutti dovremmo vaccinarci e allora sarà giusto che tutti diano l’esempio, a cominciare da chi ricopre incarichi pubblici ed istituzionali. Ora non tutti, purtroppo, possono ancora vaccinarsi, mentre De Luca appare come un privilegiato della casta arrogante che abusa strumentalmente, a fini di propaganda, del suo ruolo istituzionale. La sua dose viene purtroppo sottratta a chi opera in prima linea e rischia la vita ogni giorno”, questa la reazione del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, uno dei detrattori più feroci del Gvovernatore.

Articoli correlati

Back to top button