Cronaca

Denuncia il suo ex ma la giustizia non interviene: scatta la vendetta

Denuncia il suo ex ma la giustizia non interviene: scatta la vendetta. Il terribile episodio avvenuto a Napoli.

Denuncia il suo ex ma la giustizia non interviene: scatta la vendetta

NAPOLI. Un terribile episodio di gelosia e vendetta che poteva avere un epilogo diverso. Una donna del napoletano aveva più volte denunciato il suo ex per atti persecutori e lesioni ma le sue richieste non erano state accolte. Ecco che prende luogo il tragico evento. Ora c’è un uomo che è grave in ospedale, trafitto da una katana, c’è una donna che prega per lui e non riesce a darsi pace perché ha denunciato il suo ex più volte ma non è bastato, e ci sono due persone finite in manette dopo due giorni di ricerche, indicate come responsabili dell’aggressione. Gli arrestati sono Emanuele Gemito, 35 anni, ex compagno della donna e Alessio Giampaglia, suo presunto complice nell’aggressione che venerdì sera ha ridotto in fin di vita Vincenzo R., di 42 anni, il nuovo compagno della donna. Nella tarda serata Giampaglia è stato poi scarcerato.


katana

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto