Cronaca

Deposito del falso, sequestro di migliaia di maglie del Napoli

Scoperto un “deposito del falso”: la Polizia e la Guardia di Finanza hanno posto sotto sequestro migliaia di maglie contraffatte del Napoli. Denunciata anche la titolare del locale, una 37enne napoletana.

Scoperto un deposito del falso: il sequestro delle maglie del Napoli

I poliziotti insieme alle fiamme gialle hanno controllato un deposito in piazza Gravina dove hanno rinvenuto 17 macchine per cucine, diversi macchinari aziendali utilizzati per pressare a caldo i loghi sugli indumenti, 1.250 magliette, di cui 250 riportanti i nomi di alcuni giocatori del Napoli, 1200 etichette, di cui 1000 con il logo S.S.C. Napoli Official Product (ovviamente contraffatto) e 200 con il logo Palermo Calcio Official Product (sempre contraffatto), numerose bandiere con i colori della società sportiva partenopea.

La denuncia

A quel punto per la titolare del locale, una 37enne napoletana, è scattata la denuncia. Dovrà rispondere dei reati di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, ricettazione, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e per contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni. All’interno del locale erano anche presenti 4 lavoratori non in regola. Sigilli al deposito.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button