Cronaca

Dipendenti pubblici in rivolta a Napoli: “Aumenti non pervenuti”

NAPOLI. L’accordo per il rinnovo dei contratti raggiunto da governo e sindacati firmatari del CCNL del Comparto Ministero a dicembre non ha soddisfatto alcuni dipendenti pubblici a Napoli. Al centro della protesta di oggi c’è la mancata ricezione dell’aumento atteso. La notizia è riportata da Il Mattino.

La protesta dei dipendenti pubblici

La somma dell’incremento della soglia di reddito per i dipendenti pubblici decisa nell’accordo è pari a 85 euro al mese. Tuttavia, ci sono stati problemi nella pagamento

«Questi aumenti non ci sono mai stati» hanno dichiarato i dipendenti del comparto ministeriale alla giustizia amministrativa. «Soprattutto nel corso dell’anno corrente abbiamo ricevuto complessivamente – per i mesi di gennaio e di febbraio – 26 euro lordi. Questo sarebbe il nostro aumento. Da un anno e mezzo riceviamo rassicurazioni su questo presunto aumento ma adesso ci rendiamo conto con i fatti che non è così. Il denaro che dovevamo ricevere avrebbe dovuto essere pari ad 85 euro medi, 42 euro netti, che noi non abbiamo mai visto».

Fonte: IlMattino.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button