Cronaca

Disabile sfruttato e segregato in una baracca, due arresti

NAPOLI. Tenevano segregato un lontano parente in una baracca di lamiere (senza finestre, luce e riscaldamento) in condizioni disumane: per questo una coppia convivente di San Giorgio del Sannio (Benevento) è stata arrestata dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale, su richiesta della locale procura. L’accusa per i due, un uomo e una donna, è di sequestro di persona e circonvenzione di incapace e maltrattamenti in famiglia. Lo riporta l’Ansa.

La vicenda

Il disabile, che era tenuto segregato giorno e notte, è stato liberato dai militari. I militari, in seguito ad indagini, hanno anche appurato che il trentasettenne spesso veniva costretto dalla coppia a fare il parcheggiatore abusivo e di consegnare l’incasso. Se il denaro consegnato era poco, scattavano punizioni. La pensione di invalidità del disabile era trattenuta dalla coppia.

Articoli correlati

Back to top button