Cronaca

Dissezione aortica, salvato cittadino di 62 anni

NAPOLI. Un cittadino napoletano di 62 anni, colpito da dissezione aortica, è stato salvato al Maria Pia Hospital di Torino, grazie a una innovativa tecnica chirurgica che non prevede trasfusioni di sangue. L’uomo è Testimone di Geova e, nel rispetto del suo credo, ha rifiutato l’intervento con la tecnica tradizionale, che prevede numerose trasfusioni. Per il trasferimento da Napoli, primo caso in Italia per una dissezione aortica, è stato utilizzato un volo-ambulanza. L’operazione, all’inizio di gennaio, è stata resa nota soltanto oggi, come riferito dall’Ansa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button