Cronaca

I retroscena sulle due donne arrestate del centro commerciale Jambo

Nuovi retroscena sulle due borseggiatrici arrestate dai carabinieri al centro commerciale “Jambo” di Trentola Ducenta.

Individuate e bloccate dalle guardie giurate

Le due donne, G.V., 22 anni, e D.T.F., di 44, entrambe residenti a Napoli, erano da tempo state adocchiate dalle guardie giurate. Da circa tre settimane il gruppo di vigilantes aveva ricevuto numerose segnalazioni su furti e borseggi.

Indagando attraverso le telecamere di sorveglianza era emerso che ogni qualvolta ci fosse un furto, il volto delle due donne era presente nel centro commerciale. Una volta individuate si è quindi passati alle vie di fatto, accerchiandole.

Il fermo domenica 31 marzo

Domenica 31 marzo, intorno alle ore 16.30, le due donne venivano individuate all’interno dell’ipermercato Conad. Al “Piazza Affari” portavano a segno l’ennesimo colpo. Qui quindi venivano accerchiate.

Con l’avvento dei carabinieri di Trentola Ducenta le due venivano perquisite. Con sé avevano ancora il portafogli rubato all’ultima “cliente”.

Articoli correlati

Back to top button