Curiosità

È stata la mano di Dio: la scena del munaciello è stata girata a Torre del Greco

Una delle prime scene caratteristiche del film

La prima scena cruciale, quella del munaciello, di È stata la mano di Dio, film di Paolo Sorrentino presente adesso anche su Netflix e candidato ai Golden Globe e agli Oscar 2022, è stata girata a Torre Del Greco. Scopriamo precisamente dove.

È stata la mano di Dio: la scena del munaciello a Torre del Greco

Le bellezze architettoniche napoletane sono infinite. Tra queste, troviamo sicuramente Villa del Cardinale, sita a Torre del Greco. Esempio di arte settecentesca delle Ville del Miglio d’Oro, denominate anche Ville delle Delizie, per sottolineare la loro destinazione inerente alle vacanze estive vicino al Vesuvio di nobili e facoltosi proprietari dell’epoca. Fu l’architetto Gaetano de Laurentis a volerla nel 1744 per suo uso personale, poi il Cardinale di Napoli Spinelli l’acquistò.

Nell’elegante salone della Villa del Cardinale, ricco di marmi pregiati e stucchi raffinati, si svolge una scena cruciale del film. Durante il terremoto del 1980, che ha recato parecchi danni alla struttura, è chiaramente visibile l’enorme lampadario di cristallo che poggia sul pavimento. E’ proprio in questo meraviglioso ambiente, che vediamo Luisa Ranieri, ovvero zia Patrizia e Enzo De Caro, San Gennaro, incontrare o’ munaciello. Il piccolo frate bambino dispettoso e cattivello, che vive negli ambienti diroccati, protagonista di miti e credenze napoletane. Lo spiritello offre denaro, in seguito ai suoi dispetti. Anche San Gennaro è un caposaldo di Napoli, il quale offre a Patrizia la possibilità di diventare madre, obiettivo della sua vita.

è stata la mano di dio

 

Articoli correlati

Back to top button