Cronaca

Eav, la denuncia: “Treno usato come taxi per una festa privata” | LA RISPOSTA

Ma la risposta non tarda ad arrivare: "Il treno speciale di ieri sera è stato pagato con un bonifico di 1.210, 00 euro"

Il Coordinamento aziendale Eav-Usb Trasporti ha denunciato che un treno è stato usato per prelevare un gruppo di amici e accompagnarli a una festa privata. Ma la risposta non tarda ad arrivare: “Il treno speciale di ieri sera è stato pagato con un bonifico di 1.210, 00 euro”.

Eav, treno usato come taxi per una festa privata

Una denuncia che arriva dal Coordinamento aziendale Eav-Usb Trasporti e che sarebbe molto grave: l’accusa è quella che un treno dell’Eav sarebbe stato utilizzato come taxi per prelevare un gruppo di amici, circa un centinaio di persone, e trasportarli a un evento privato. Il tutto sarebbe avvenuto nel pomeriggio di ieri, martedì 26 luglio.

Il comunicato

Nel comunicato si legge: “È stato predisposto un treno straordinario per accompagnare un centinaio di persone ad una festa privata. Sì, avete capito bene, una festa privata: sembra il compleanno di un rampollo appartenente alla ‘Napoli bene’. Il treno è partito alle 18.56 da Montesanto, ha effettuato un’unica fermata, al corso Vittorio Emanuele, per far salire gli ‘invitati’ alla festa, alle 19, ed accompagnarli fino alla fermata Fusaro (senza fermate intermedie), dove hanno potuto rumorosamente festeggiare alla Casina vanvitelliana. Non solo, alle 23 gli invitati hanno ripreso lo stesso treno per essere riaccompagnati al Corso Vittorio Emanuele e da lì ritornare presso le loro abitazioni”. Una vicenda di questo calibro dovrebbe suscitare sconcerto e indignazione secondo il sindacato visti i disagi che ogni giorno contano le linee ferroviarie con ritardi e cancellazioni dei treni.

“Si faccia chiarezza”

La nota continua con questi termini: “A questo punto ci piacerebbe sapere, a proposito della trasparenza, quanto è costato effettuare all’EAV questo servizio taxi privato e quanto ha incassato l’azienda. Ma, ammesso e non concesso che l’EAV ci abbia guadagnato dei soldi la questione assume un aspetto più che politico, etico: è giusto, ci chiediamo, mettersi proni alla volontà di facoltosi e sicuramente influenti cittadini quando per il ruolo specifico di servizio pubblico bisognerebbe fare tutto il possibile per alleviare i disagi dei “normali” cittadini e non distrarsi con simili trastulli? La risposta è ovvia, secondo noi”. Da quanto la nota dichiara per la festa sono stati utilizzati ben quattro treni straordinari.

La replica

Ma la replica dell’Eav non tarda ad arrivare: “In merito a notizie infondate, calunniose e ridicole circolate in queste ore è il caso di ricordare che Eav ha da tempo promosso la possibilità di noleggiare Treni Charter, al fine di incoraggiare l’utilizzo di viaggi green e di favorire il turismo campano.

Si tratta di una normale attività commerciale ampiamente pubblicizzata, aperta a privati cittadini, associazioni, agenzie e tour operator che ne facciano richiesta. Si precisa inoltre che si effettuano treni straordinari che non incidono sulla circolazione ordinaria. Il treno speciale di ieri sera è stato pagato con un bonifico di 1.210, 00 euro, ampiamente a copertura delle spese sostenute più un leggero margine di guadagno. Si è trattato di un evento anche pubblicitario e sperimentale ampiamente riuscito e realizzato in sinergia con il sindaco di Bacoli”.

Articoli correlati

Back to top button