PoliticaSpeciale Elezioni

Elezioni comunali 2022 a Barano d’Ischia: il sindaco è Dionigi Gaudioso. I voti ai candidati consiglieri

I voti ai candidati consiglieri

Il sindaco di Barano d’Ischia è Dionigi Gaudioso. Si è votato il 12 giugno, per rinnovare il sindaco e il consiglio comunale: ecco i risultati delle elezioni comunali 2022 e dello spoglio elettorale ed i voti ai candidati consiglieri.

Elezioni comunali 2022 a Barano d’Ischia: il sindaco è Dionigi Gaudioso

Ecco i risultati delle elezioni comunali ad Barano d’Ischia dove Dionigi Gaudioso si riconferma sindaco dopo aver battuto la sfidante Maria Grazia Di Scala grazie al supporto della lista ‘Democrazia e Progresso’. Un successo arrivato col 73,70% delle preferenze per il primo cittadino uscente.


I voti ai candidati consiglieri e alle liste

Candidato sindaco Dionigi Gaudioso 4.002 voti (eletto)

Democrazia e Progresso

  • Di Meglio Raffaele 1.054
  • Buono Sergio 1.049
  • Vacca Alessandro 665
  • Di Costanzo Daniela 656
  • Mattera Francesca 643
  • Mangione Emanuela 612
  • Mattera Elvira 551
  • Lombardi Gemma 470
  • Mattera Carmelo 351
  • Iacono Pasquale 265
  • Lubrano Lavadera Giancarlo 83
  • Manzi Marina 50

Candidato sindaco Maria Grazia Di Scala 1.428 voti

Insieme per Barano

  • Di Meglio Mario 797
  • Di Costanzo Virginia 374
  • Di Iorio Pierina 150
  • Ferrari Caterina 143
  • Di Costanzo Anna 106
  • Di Meglio Luca 105
  • Mazzella Enrico 96
  • Agostino Anna 92
  • Conte Luigi 82
  • Scotti Fortuna 65
  • Barbieri Andrea 18
  • Di Iorio Sabina 9

TUTTI I SINDACI ELETTI


Elezioni in provincia di Napoli, si vota in 13 comuni

In provincia di Napoli sono 13 i Comuni chiamati al voto per il rinnovo del Consiglio e l’elezione del sindaco. Tra questi i più popolosi sono Pozzuoli, Acerra, Portici e Nola. A Sant’Antimo si torna a eleggere il sindaco dopo lo scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose. Nel napoletano si vota anche a Barano d’Ischia, Casamarciano, Ischia, Lettere, Pimonte, Somma Vesuviana, Tufino e Visciano. Non si voterà a Torre Annunziata dopo lo scioglimento per infiltrazioni camorristiche.

Come funziona il quorum

Nei piccoli Comuni, ovvero quelli sotto i 15mila abitanti, che avranno una sola lista in corsa per le elezioni, il quorum scenderà al 40%. A stabilirlo è il nuovo decreto del Governo pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Sono molti i Comuni al voto in cui per le elezioni si profila la presenza di una sola lista, come Sovere e Leffe per esempio, una tendenza sempre più frequente nei piccoli paesi. Proprio per questo è arrivato il nuovo decreto del Governo che sposta dal 50% al 40% il quorum necessario per rendere valida l’elezione del sindaco e del consiglio comunale. Abbassare il quorum significa quindi abbassare il rischio di commissariamento.


Francesco Piccolo

Giornalista professionista, direttore del network L'Occhio che comprende le redazioni di Salerno, Napoli, Benevento, Caserta ed Avellino. Direttore anche di TuttoCalcioNews e di Occhio alla Sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button