PoliticaSpeciale Elezioni

Elezioni comunali 2021 a Gragnano: liste e candidati

Elezioni comunali 2021 a Gragnano: Liste | Candidati | Dove si vota | Quando si vota | Informazioni utili | La Guida

Si vota a Gragnano per le elezioni comunali 2021. Ecco le liste, i candidati e tutte le informazioni utili sulle amministrative. Le consultazioni elettorali si svolgeranno nei giorni di domenica 3 ottobre e di lunedì 4 ottobre 2021, con eventuale turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci nei giorni di domenica 17 ottobre e di lunedì 18 ottobre 2021.

Elezioni comunali 2021 a Gragnano

Si voterà la domenica dalle ore 7:00 alle ore 23:00 e il lunedì dalle ore 7:00 alle ore 15:00, il tutto per evitare code e assembramenti ai seggi. La legge elettorale in vigore prevede, nei comuni con più di 15mila abitanti, che se nessuno dei candidati dovesse riuscire a ottenere il 50% dei voti allora si debba tenere un ballottaggio tra i due più votati dopo due settimane.

Liste e candidati

Candidato sindaco Paolo Cimmino

Udc

Cristina Acampora, Paola Balestrieri, Vincenzo Carfora, Francesco Celona, Maria Rosaria Coticelli, Giuseppe Del Gaudio, Mario Di Nola, Marianna Donnarumma, Angela Elefante, Marianna Elefante, Ferdinando Fontanella, Antonino Gargiulo, Carla Santarpia, Marianna Scarfato, Vincenzo Schettino, Carmine Sicignano

Gragnano Libera

Francesco Cesarano, Nicola Colaps, Matteo Coppola, Gaetano D’Aniello, Salvatore De Martino, Carmela Angela Elefante, Annarita Giordano, Nunzia Porzio, Beniamino Primicerio, Antonino Raffone, Teresa Ruocco, Crescenzo Schiavino, Antonio Sicignano, Orsola Somma, Pietro Somma, Annarita Vuolo

Paolo Cimmino Sindaco

Raffaele Amodio, Filippo Cimmino, Mariano Cuomo, Valeria Di Martino, Antonio D’Arco, Joy Maria D’Orso, Adelaide Esposito, Valentina Gargiulo, Rosa Lebano, Antonio Marinaro, Nicola Nebula, Alessandra Polidori, Rosamaria Sansone, Angela Spina, Giovanni Verdoliva, Barbara Veutro

Gragnano Viva

Rosina Abagnale, Teresa Battaglia, Antonella Cannavacciuolo, Gerardo Cascone, Pietro Cavaliere, Angelo Del Sorbo, Catello Di Martino, Antonio Di Vuolo, Angela Gallo, Vincenzo Iadicicco, Francesco Pio Manfredonia, Valerio Palladio, Massimo Russo, Elisa Sabbatino, Elisabetta Somma, Cinzia Taccone

Gragnano Bene Comune

Mariella Bozzaotre, Alfonso Coppola, Antonella D’Apice, Giovanni De Simone, Giuseppe Del Sorbo, Gerardo Elefante, Luca Gioacchino Graziuso, Francesco Guarino, Mario Imperato, Daniela Liccardo, Salvatore Piccolo, Rachele Pulzella, Salvatore Rocco, Bianca Maria Rossetti detta Bianca, Giovanni di Dio Russo, Nunzianna Spano

Forza Gragnano

Gerardo Maddaloni, Anna Caso, Florinda Caiazzo detta Di Vuolo, Alfonso Cesarano, Chiara D’Agostino, Angela Di Ruocco, Marcello Gentile, Elvira Ingenito, Giuseppe Maresca detto Pippo, Alfonso Muollo, Maria Parmentola, Enrico Perrelli, Carmine Mincione, Maria D’Amora, Paolina Sabatino, Loredana Russo

Uniti per Gragnano

Antonio De Angelis, Maria Fontanella, Paolo Notomista, Teresa Di Martino, Francesco Vicedomini, Tiziana Graves, Giuseppina Di Marino, Vincenzo Esposito, Alessia Amitrano, Vincenzo Cuomo, Ciro Svato, Michele Scarfato, Salvatore Solimene, Pasquale Cavaliere, Mariarosaria Greco, Francesco Balestrieri


Candidato sindaco Nello D’Auria

D’Auria Sindaco

Francesco Scala, Vincenzo Abagnale, Virginia Catalani, Fiorenza Di Martino, Stefania Dilengite Tizzani, Alfonso Elefante, Alessia Gargiulo, Tomaso Giordano, Pasqualina Inserra, Mario Malafronte, Ciretta Malafronte, Giacomo Roseo, Marianna Santarpia, Armando Vetrò, Regina Nicoletta Viesti, Emma Vitiello

Officina Futuro

Raffaele Attanasio, Giuseppina Cascone, Donatella D’Apuzzo, Maria Di Leo, Rosario Di Martino, Anna Esposito, Raffaele Gargiulo, Giuseppe Inghilterra, Rosa Iovino detta Rossella, Carmela Manna, Maria Ottone, Paolo Ruocco, Francesco Paolo Sabbatino, Ciro Schettino, Vincenzo Stile, Fioravante Talente

Gragnano Hub

Luca De Riso, Rita Alfano, Valentina Avella, Enrico Cassese, Mauro Cavaliere, Antonio Cesarano, Pasquale Chierchia, Antonio D’aniello, Raffaella D’Auria detta Lella, Carmela Elefante, Edgardo Esposito, Giuseppina Fontanella detta Giusy, Ciro Malafronte, Anna Mascolo, Mario Sabbia, Antonio Scala detto Sabatino

Oltre

Filomena Di Maio, Arturo Abagnale, Aniello Cascone, Anna Cerchia, Michele Cimmino, Michele Cuomo, Simona D’aniello, Raffaella Farricelli, Maria Fontanella, Annarita Giordano, Savino Martone, Carmela Sabbatino, Matteo Sarcinelli, Vincenzo Scarfato, Eleonora Vitiello, Bartolomeo Buonomo

Gragnano Popolare 2021

Giovanni Sorrentino, Maria Rosa Abagnale, Emma Acampora, Sebastiano Alfano, Francesco Chiaramonte, Alessandro Chierchia, Pasquale Criscuolo, Anna Del Sorbo, Luigi Gargiulo, Vincenzo Gentile, Fabio Lerusce, Alfonsina Longobardi, Lucia Sabatino, Vittorio Sicignano, Mariagrazia Storzillo, Andrea Vitolo

Liberi e Forti per Gragnano

Vincenzo Liberato Calabrese, Gianluca Cavaliere, Aniello D’Auria, Eduardo De Rosa, Monica Di Maio, Maria Di Martino, Giuseppe Esposito, Andrea Gaudino, Carmela Langellotti, Mario Lauritano, Maria Grazia Liguori, Simona Parisi, Giuseppe Passaro, Mariella Preziosi, Vincenzo Ruggiero, Matilde Somma

Cambiamo! Gragnano

Catello Scotognella, Antonella Cascone, Annamaria Coppola, Giovanni Dammora, Fernando Donnarumma, Nicola Ferraioli, Antonio Gargiulo, Palma Carmela Gargiulo, Anna Giordano, Annunziata Iovino, Marisa Mascolo, Ida Paolini, Antonio Pepe, Giuseppina Sabatino, Anna Vicedomini, Maria Vicedomini

Insieme Democratica

Salvatore Castrignano, Elisabetta Attianese, Federica Balestrieri, Antonino Brevetto, Valentina Anna Coticelli, Luigi D’Amora, Silvio De Rosa, Marisabel Galizia, Giuseppe Gargiulo, Gaetano Manzo, Graziano Marinaro, Sabato Francesco Junior Marullo, Baldassarre Scarfato, Emilia Sicignano, Aniello Torta, Iolanda Sabbatino


Candidato sindaco Maria Pia Di Maio

Europa Verde-Verdi

Elena Marini, Antonino Longobardi, Simona Ferraro, Assunta Iovino, Domenico Giordano, Lucia Cosenza, Anna Cannavacciuolo, Gaetano Raffone, Tonia Esposito, Catello Romano, Francesca Nastro


Come si vota?

Le procedure di voto dovranno rispettare precise misure e regole stabilite con il decreto legge numero 117 del 17 agosto 2021, consultabile e scaricabile dalla Gazzetta ufficiale. Il decreto stabilisce che, limitatamente alle consultazioni elettorali dell’anno 2021, il cittadino che vota, dopo essersi recato in cabina ed aver votato, deve inserire la scheda personalmente nell’urna. 

All‘elettore sarà consegnata una sola scheda. Ciascun elettore può:

  •     tracciare un solo segno sul candidato sindaco: in questo caso il voto viene attribuito solo al candidato sindaco;
  •     tracciare un solo segno su una delle liste, il voto viene attribuito alla lista e al candidato sindaco collegato a tale lista;
  •     tracciare un segno sul candidato sindaco e su una delle liste collegate al medesimo candidato sindaco, il voto viene attribuito sia al candidato sindaco sia alla lista;
  •     esprimere il voto disgiunto, tracciando un segno sul candidato sindaco e un altro segno su una lista non collegata: in questo caso il voto espresso viene attribuito sia al candidato sindaco sia alla lista non collegata;
  •     l’elettore, infine, può esprimere fino a due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere, ma di genere diverso, pena l’annullamento della seconda preferenza.

È eletto sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (ossia il 50% + uno). Se nessun candidato sindaco raggiunge tale soglia – solo per i comuni al di sopra dei 15mila abitanti – si tornerà a votare per l’elezione diretta del sindaco domenica 17 e lunedì 18 ottobre per il ballottaggio tra i due candidati sindaci più votati. Per votare l’elettore deve usare esclusivamente la matita copiativa che gli viene consegnata al seggio. L’elettore, prima di uscire dalla cabina, deve ripiegare la scheda, secondo le linee lasciate dalla precedente piegatura.

Chi vota

Per le consultazioni amministrative votano gli iscritti nelle liste elettorali che avranno compiuto il 18esimo anno di età entro domenica 3 ottobre 2021 compresa. Il voto si esercita presentandosi di persona presso la sezione elettorale del comune nelle cui liste si è iscritti. Per alcune categorie di elettori la legge prevede modalità di voto con procedura speciale:

  •     i militari delle forze armate, gli appartenenti a corpi organizzati militarmente per il servizio dello Stato, le forze di polizia e il corpo nazionale dei Vigili del Fuoco possono esercitare il diritto di voto in qualsiasi sezione del comune in cui si trovano per causa di servizio;
  •     i componenti dei seggi, i rappresentanti dei partiti o dei gruppi politici presenti in parlamento, sono ammessi a votare nella sezione presso la quale esercitano il loro ufficio;
  •     i ricoverati in ospedali o case di cura sono ammessi a votare nel luogo di ricovero;
  •     i detenuti, ancora in possesso del diritto di voto sono ammessi ad esercitarlo nel luogo di reclusione;
  •     i marittimi e gli aviatori, impossibilitati a votare nel comune di residenza, possono esercitare il diritto di voto in qualsiasi sezione del comune in cui si trovano per motivi di imbarco.

Tessera elettorale

Per essere ammessi al voto gli elettori dovranno esibire la tessera elettorale, insieme alla carta di identità o altro documento di identificazione munito di fotografia, rilasciato dalla pubblica amministrazione, anche se scaduto, purché possa assicurare la precisa identificazione del votante.

In mancanza di documento, l’identificazione può avvenire anche attraverso:

  •     uno dei membri del seggio che conosca personalmente l’elettore e ne attesti l’identità;
  •     un altro elettore del comune (conosciuto dai componenti del seggio e provvisto di documento di identificazione), che ne attesti l’identità.

Elezioni amministrative 2021: voto in ospedale

Possono votare anche i cittadini ricoverati in ospedale. In particolare nelle strutture sanitarie da 100 a 199 posti letto, che ospitano reparti COVID-19 vengono istituite specifiche sezioni elettorali ospedaliere.

Ogni sezione è abilitata alla raccolta sia del voto domiciliare degli elettori in isolamento fiduciario o quarantena sia dei ricoverati presso reparti COVID-19 di strutture sanitarie con meno di 100 posti letto.

Nei comuni nei quali sono assenti strutture sanitarie possono essere istituiti, presso uno o più uffici elettorali di sezione di riferimento diversi dalle sezioni ospedaliere, seggi speciali nominati dal sindaco. Questi seggi speciali provvedono alla raccolta del voto degli elettori e, successivamente, all’inserimento delle schede votate nelle urne degli uffici elettorali di sezione di riferimento, ai fini dello scrutinio.

Al fine di garantire adeguate condizioni di sicurezza nell’espletamento delle fasi di raccolta del voto degli elettori positivi al COVID-19 in trattamento ospedaliero o domiciliare e di tutti coloro che si trovano in isolamento fiduciario, i componenti delle sezioni elettorali ospedaliere istituite presso strutture sanitarie che ospitano reparti COVID-19 e dei seggi speciali, sono muniti delle certificazioni verdi COVID-19.

Elezioni amministrative 2021: votare in quarantena o isolamento

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per covid sono ammessi al voto presso il comune di residenza.

In questo caso gli elettori devono far pervenire al sindaco del comune in cui sono iscritti, nel periodo tra il decimo giorno e il quinto giorno che precede le elezioni i seguenti documenti:

  • una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio e recante l’indirizzo completo di questo;
  • un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quattordicesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l’esistenza delle condizioni di isolamento o quarantena.

Elezioni 2021: sanificazione dei seggi elettorali

In considerazione del livello di esposizione al rischio di contagio da COVID-19 connesso allo svolgimento dei compiti istituzionali, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’interno un fondo con una dotazione di euro 11.438.910 per l’anno 2021, destinato a interventi di sanificazione dei locali sedi di seggio elettorale in occasione delle consultazioni elettorali dell’anno 2021.


Leggi anche:


 

Articoli correlati

Back to top button