Politica

Elezioni politiche 2018, il caso “Caso” agita il Movimento cinque stelle

MARANO DI NAPOLI. Che non sarebbe stata una campagna elettorale serena lo si era avvertito subito e se ne è avuta la prova nelle scorse settimane. A pochi giorni dalle elezioni, tuttavia, un nuovo caso sconvolge l’agone politico.

Elezioni politiche 2018, caos per il caso “Caso”

Come riportato dal quotidiano Il Mattino, il nuovo caso a portare caos è quello di Andrea Caso, 32enne di Marano di Napoli candidato per il Movimento cinque stelle nel collegio uninominale di Pozzuoli.

Caso – secondo quanto denunciato da esponenti di Fratelli d’Italia – si sarebbe candidato in barba ai regolamenti interni del Movimento, che prevedono l’impossibilità di scendere in campo se candidati, per una lista diversa dai Cinque Stelle, a far data dall’ottobre del 2009.

Nello specifico Andrea Caso era stato candidato, alle amministrative del 2011 del comune di Marano di Napoli, per la lista civica Città in Movimento. In quella occasione raccolse poco meno di 200 voti.

Movimento cinque stelle: “Una bufala, è tutto regolare”

Alle polemiche innescate dagli attivisti della Meloni hanno immediatamente risposto gli attivisti del Cinque Stelle. “È una bufala – dicono – le ultime direttive emanate dal Movimento parlano chiaro: quel che conta è non essersi candidati contro il Cinque Stelle. E in quell’occasione, ovvero nel 2011, la lista Cinque Stelle non partecipò alla tornata elettorale oggetto delle polemiche”.

ELEZIONI POLITICHE 2018, I CANDIDATI IN CAMPANIA COLLEGIO PER COLLEGIO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button