Cronaca

Emergenza rifiuti a Napoli, le cartelle mai spedite: caos Tari per 80mila famiglie

Continua l’emergenza rifiuti nel Napoletano. Circolano stime ufficiose secondo le quali almeno il 20% – che significa 80mila cartelle – non siano arrivate a destinazione per svariati motivi.

Caos Tari nel Napoletano

A fronte di circa 380mila utenze Tari – la tassa sui rifiuti – sono stati emessi 350mila avvisi di pagamento, tenendo presente che l’ultima data utile per pagare è venerdì in quanto la scadenza del 30 cade di domenica, ne mancano ancora 30mila da consegnare in poco più di 100 ore. Ma quanti di questi avvisi di pagamento sono arrivati realmente nelle case dei napoletani?

Circolano stime ufficiose secondo le quali almeno il 20% – che significa 80mila cartelle – non siano arrivate a destinazione per svariati motivi.

In Comune circola, inoltre, un file fantasma con il report delle cartelle consegnate e quelle andate a vuoto con una mappa quartiere per quartiere dei pagatori, da dove verrebbero fuori dati molto significativi su dove si annidano i non pagatori e gli evasori di professione. Ovvero non tanto nelle famiglie ma nelle utenze commerciali e istituzionali. La Napoli che ne verrebbe fuori capovolgerebbe tanti luoghi comuni su chi è leale con il fisco e chi no, al netto di chi è letteralmente un fantasma perché non risulta esistere pur avendo una casa o un esercizio commerciale e produce dunque rifiuti.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto