Cronaca

Ercolano, recuperato un affresco trafugato: era in America

I carabinieri hanno recuperato un affresco del I secolo a.C., trafugato ad Ercolano. Il reperto è stato restituito con sessanta reperti archeologici del valore di 20 milioni di dollari.

Ercolano, recuperato un affresco trafugato: era in America

Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, a proposito delle 60 opere trafugate e rientrate in Italia grazie a un’operazione condotta dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (Tpc) insieme al New York County District Attorney’s Office, ha scritto:

“Tra i reperti recuperati e presentati oggi anche una pittura parietale di ambito vesuviano raffigurante l’uccisione del serpente da parte di Ercole bambino. L’opera, secondo i Carabinieri, proverrebbe da Ercolano”. “Tutelare significa anche evitare che il nostro patrimonio sia depredato”, ha aggiunto il ministro in un successivo tweet.

L’Affresco Ercole

Tra le opere trafugate c’era anche un affresco del I secolo d.C. che raffigura Ercole bambino che strozza il serpente. L’opera proviene dall’area vesuviana, Pompei o Ercolano. Negli Usa era noto come “Ercolano fresco” non si sa se perché raffiguri Ercole oppure perché trafugato dagli scavi di Ercolano.

Ileana Picariello

Ileana Picariello, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button