Cronaca

Ercolano, video hot dal Municipio: sindaco azzera l’ufficio cimitero

Trasferiti i dipendenti dell'ufficio comunale di Ercolano delle dirette hot: "Non deve essere lasciato impunito nessuno" dice il sindaco

Sono stati trasferiti dipendenti dell’ufficio comunale di Ercolano dove lavorava anche l’impiegata sorpresa in dirette hot durante gli orari di lavoro. Il sindaco Ciro Buonajuto ha infatti deciso di azzerare lo staff dell’ufficio cimitero. Nei video della dipendente finivano anche cittadini inconsapevoli, che arrivano nel suo ufficio a chiedere di tombe ed esumazioni. Come alcuni suoi colleghi, invece, del tutto consapevoli di quanto accade e che partecipano attivamente alle sue dirette, trasformando la sede distaccata del Comune nel cimitero in una stanza a luci rosse.

Ercolano, trasferiti dipendenti dell’ufficio comunale delle dirette hot

Non deve essere lasciato impunito nessuno! L’ufficio cimiteriale di Ercolano – ha detto il primo cittadino – è stato azzerato e tutti i dipendenti sono stati trasferiti. Nei giorno scorsi è stato  chiesto alla redazione di Striscia La Notizia di avere l’intero video, perché dobbiamo capire se ci sono fatti che hanno una rilevanza penale e disciplinare. Andremo fino in fondo, sia rispetto a chi è stato coinvolto, ma anche nei confronti di chi sapeva ed ha taciuto”.  La donna è già stata sospesa e nei suoi confronti e non è escluso che possa essere licenziata.

Chi è la dipendente comunale di Ercolano scoperta da Luca Abete di Striscia la Notizia

È Ercolano il Comune da dove la donna trasmetteva le sue live. Inoltre, il servizio offerto dalla donna non era affatto gratis. I seguaci, infatti, dovevano pagare con dei Token le “prestazioni” a favore della webcam e ad ogni donazione la donna elargiva dei “contenuti speciali”. Colta quasi in fragrante dall’inviato di Striscia, l’impiegata ha tentato di negare l’evidenza ma proprio in quel momento era in diretta sul sito.

Articoli correlati

Back to top button