Cronaca

Fabbrica di falsi in una portineria, scatta il sequestro

NAPOLI. Scoperto un opificio abusivo a Napoli, sequestrati 1,5 milioni di pezzi contraffatti, denunciato un cittadino extracomunitario: questo il bilancio di un’operazione messa a segno dalla guardia di finanza.

Le fiamme gialle hanno scoperto, in una vecchia portineria in un palazzo di via Bologna, una vera e propria fabbrica di capi di abbigliamento falsi, con riproduzione contraffatta di marchi  come Louis Vuitton, Gucci e Fendi: all’interno era presente, intento al lavoro, un cittadino extracomunitario.

Trovati e sequestrati macchinari (da taglio, presse, cucitrici e spillatrici), cliché di noti brand e quasi 1.500.000 pezzi tra borse ed etichette, che stavano per finire nel giro del commercio illecito.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button