Curiosità

Fake news, dal 76% degli italiani sì a documento sui social

NAPOLI. La diffusione delle fake news, i finti account e i comportamenti scorretti protetti dall’anonimato infastidiscono la maggior parte degli internauti italiani, il 76,8% dei quali sarebbe favorevole all’introduzione dell’obbligo di fornire un documento di identità all’atto di iscriversi a un social network. Lo riporta l’Ansa.

Agi-Censis, il rapporto Internet

A dirlo è il rapporto Agi-Censis. Nel dettaglio, il 33,2% vorrebbe la verifica sull’identità per evitare profili anonimi, il 28,7% per fare in modo che gli utenti rispondano direttamente dei loro comportamenti in rete, e il 14,9% per controllare l’età minima di iscrizione.

Il 12,3% si dice invece contrario perché sarebbe un altro modo di fornire informazioni alle aziende, mentre il 10,8% ritiene che in rete si dovrebbe essere liberi, anche di creare un profilo anonimo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto