Politica

Fantocci contro la Lega a Quarto, la replica del partito

QUARTO. Non si è fatta attendere la replica dei vertici locali della Lega in seguito ai fantocci di cartone esposti a Quarto contro il partito di Salvini.

Fantocci contro la Lega a Quarto, la nota del partito

Lega nel mirino. Due fantocci di cartone impiccati e con scritte intimidatorie verso la Lega e il suo leader Matteo Salvini sono comparsi rispettivamente nei pressi del Monumento ai Caduti e dell’aula consiliare “Peppino Impastato” del Comune di Quarto. Una svastica, disegnata su uno dei manichini sui cui è scritto “Noi con Salvini”, e insulti all’indirizzo del partito. Gli atti sono stati denunciati alla Digos.

“Un vile gesto intimidatorio, contro la libertà d’espressione e la rappresentanza politica. Coloro che hanno messo in scena questa vigliaccata, hanno dimostrato tutto il loro sciocco e violento infantilismo. Non ci lasciamo intimidire da tali situazione, abbiamo il grande obiettivo riportare il buonsenso a QUARTO e per questo andiamo avanti sempre più convinti di aver scelto la strada giusta. Siamo sicuri che le autorità facciano piena luce su un gesto grave” dichiara il coordinatore cittadino Castrese Cerlino.

“Calunnie, intimidazioni persino minacce ma nessuno può fermare chi ha il consenso della gente ed è forte della ragione delle proprie idee. Esprimo solidarietà alla sezione di QUARTO della Lega. Ringrazio anche le Forze dell’Ordine che in questo week-end hanno garantito il nostro diritto di scendere in piazza” dichiara il già consigliere comunale di Quarto Vincenzo Biondi mentre va giù duro il coordinatore provinciale Biagio Sequino: “Provo vergogna e tristezza per questi soggetti che, evidentemente in modo vigliacco cercano di portare avanti le loro idee, e provano con la violenza a reprimere le idee altrui”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button