Cronaca

Napoli, festa bloccata: la polizia sequestra il locale

Identificate 228 persone e controllato un esercizio commerciale

A Napoli, ieri 1 aprile, è stata bloccata una festa e la polizia ha sequestrato il locale. Ieri, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti dei Commissariati Montecalvario, Decumani e Bagnoli, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, personale del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune di Napoli e della Polizia Metropolitana hanno effettuato controlli ai Quartieri Spagnoli, al centro storico e a Bagnoli.

Festa bloccata e locale sequestrato

Ancora, i poliziotti del Commissariato Decumani nel centro storico e in Borgo Orefici hanno identificato 228 persone e controllato un esercizio commerciale in largo D’Arianiello in cui era in corso una festa danzante con numerose persone presenti; sul posto hanno identificato e denunciato il titolare ed il gestore dell’attività, napoletani di 51 e 52 anni, per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento in violazione delle prescrizioni dell’Autorità a tutela della incolumità pubblica, poiché sprovvisti della prescritta licenza di agibilità e del certificato prevenzione incendio (CPI), inoltre, hanno sequestrato il locale e poiché sprovvisto di uscite di sicurezza.

I controlli della polizia sul territorio

Infine, gli agenti del Commissariato Bagnoli in viale Campi Flegrei, via Discesa Coroglio e in piazza Bagnoli hanno identificato 38 persone e controllato 12 veicoli e 7 locali commerciali. Nel corso dell’attività gli agenti del Commissariato Montecalvario in via Toledo, largo Berlinguer, corso Vittorio Emanuele e nei Quartieri Spagnoli hanno identificato 100 persone, controllato 7 esercizi commerciali, rimosso 6 veicoli in divieto di sosta e contestato 4 violazioni del Codice della Strada per sosta vietata.

Articoli correlati

Back to top button