Cultura ed Eventi

“CortoDino”, il festival dedicato a Dino De Laurentiis

TORRE ANNUNZIATA. Da “I grandi magazzini” di Mario Camerini a “Riso Amaro” di Giuseppe De Santis, da “Napoli milionaria” di Eduardo De Filippo fino ad “Hannibal” di Ridley Scott. Dino De Laurentiis è stato uno dei più grandi produttori cinematografici che si sono affacciati sul mondo del cinema italiano e internazionale del XX e in parte del XXI secolo.

Da sette anni – Dino è morto a Beverly Hills nel 2010 – l’Italia celebra il produttore originario di Torre Annunziata, fratello di Luigi e zio di Aurelio, con “CortoDino”, il festival del cortometraggio che raccoglie opere provenienti da ogni parte del  mondo, con l’intento di scoprire nuovi talenti. Il progetto è rivolto ai giovani autori di età inferiore ai 36 anni.

L’iniziativa gode del patrocinio della Regione Campania, della Città metropolitana di Napoli e dei comuni di Torre Annunziata, Boscoreale, Boscotrecase e Trecase. Il presidente onorario del premio è il produttore Manolo Bolognini, che cominciò la sua carriera proprio al fianco di Dino De Laurentiis.

Il concorso

 

Oltre 3600 le opere pervenute da circa 120 paesi del mondo, di 400 solo dall’Italia. Fra tutte ne verranno premiate tre: un premio al talento campano, uno al miglior film italiano e uno al miglior film europeo. Più tante menzioni speciali: miglior soggetto, miglior attore, miglior fotografia, facendo attenzione alle tematiche delle stesse opere e al messaggio che lanciano dal punto di vista sociale. Uno dei Paesi stranieri che ha inviato più corti è stato l’Iran.

La prima scrematura delle opere è avvenuta tramite una giuria popolare e una giuria studentesca composta dai ragazzi del liceo artistico De Chirico, l’Istituto turistico alberghiero Graziani e il liceo Pitagora. Gli studenti e i volontari hanno visionato le varie opere, scegliendo le 102 che verranno presentate il prossimo 20 novembre al Cineteatro Politeama a Torre Annunziata ad una giuria artistica di esperti presieduta da Lucio Ciotola, che assegnerà i premi.

Articoli correlati

Back to top button