Cronaca

La figlia rientra a casa ubriaca, il padre picchia il barista ma sbaglia locale

Napoli, figlia torna a casa ubriaca e il padre picchia il barista sbagliato. Nei guai un 46enne di Melito, già noto alle forze dell'ordine

La figlia torna a casa ubriaca e il padre picchia il barista. È successo a Napoli, dove un 46enne di Melito, già noto alla forze dell’ordine, nella serata di sabato 11 settembre ha deciso di organizzare una spedizione punitiva presso il bar dove la figlia di 16 anni avrebbe consumato alcol. Peccato che l’uomo abbia sbagliato bar, picchiando una persona che non c’entrava niente come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Napoli, figlia torna a casa ubriaca e il padre picchia il barista sbagliato

Tutto è accaduto nel cuore dei Quartieri Spagnoli dove sono dovuti intervenire i carabinieri. I militari hanno ricostruito la vicenda dopo aver fermato il 46enne la cui figlia di 16 anni è tornata a casa dopo una serata alquanto movimentata con gli amici. Si sarebbe sentita male dopo aver bevuto qualche aperitivo alcolico di troppo sentendosi poi male in strada, al punto da dover essere ricoverata in ospedale per controlli.

La reazione

Il padre, di Melito, ha voluto dare una lezione a chi non ha fermato la sete alcolica della figlia della convivente. “Ora te la faccio pagare” avrebbe detto rivolgendosi alla vittima, la persona che a suo avviso avrebbe fatto ubriacare la ragazzina. Solo dopo capirà di aver sbagliato persona e addirittura locale. I militari dell’Arma hanno denunciato il titolare per somministrazione di alcolici a minori di sedici anni e chiederanno la sospensione del locale. La vittima dell’aggressione, medicata al pronto soccorso, ne avrà per cinque giorni e potrà sporgere querela.

Articoli correlati

Back to top button