Cronaca

Un flash mob per ripulire l’area marina protetta della Gaiola

NAPOLI. Proseguono le iniziative di CSI Gaiola Onlus che ieri, domenica 29 aprile 2018, ha dato vita a un flash mob nell’area protetta della Gaiola per dire una volta per tutte “no” allo scempio dei rifiuti di ogni genere abbandonati in mare e sulle spiagge italiane.

Flash mob alla Gaiola

L’evento, che rientra in Iniziative Oceaniche, manifestazione internazionale di Surfrider Foundation Europa, ha visto impegnati diversi cittadini napoletani che hanno inscenato una vera e propria apocalisse. Davanti agli occhi dei bagnanti, gli attivisti si sono ricoperti di rifiuti cercando di sensibilizzare in questo modo tutti coloro che frequentano le meravigliose spiagge (non solo campane) che troppo spesso vengono deturpate dall’inciviltà di alcuni bagnanti.

Ecco il video realizzato per l’occasione nell’area marina protetta della Gaiola:

 Foto da CSI Gaiola Onlus Facebook

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button