Cronaca

Covid, nel campo Rom di Giugliano 17 positivi | De Luca isola il focolaio

Focolaio campo rom di Giugliano, 17 nuovi positivi al Covid su 94 tamponi processati nei laboratori dell'Asl

Aumentano i casi di Covid collegati al focolaio del campo rom di Giugliano in Campania. Su 94 tamponi processati nelle scorse ore, diciassette sono risultati positivi. Nella giornata di oggi, venerdì 3 settembre, proseguiranno le operazioni di screening da parte del personale sanitario dell’Asl.

Covid, 17 contagi nel focolaio del campo rom di Giugliano

Scatta l’isolamento per i residenti del campo Rom di Giugliano in Campania. Lo ha deciso il governatore Vincenzo De Luca il quale nella mattinata di ieri, giovedì 2 settembre, ha firmato l’ordinanza numero 23 contenente “disposizioni concernenti l’area del Campo Rom ubicato a Giugliano in Campania”.

Giugliano, troppi casi Covid: scatta l’isolamento per i residenti del campo rom

L’ordinanza firmata dal governatore De Luca dispone, con efficacia immediata e fino al 15 settembre: “Ai cittadini aventi residenza, domicilio o dimora presso il Campo Rom di Via Carrafiello è fatto obbligo di isolamento domiciliare, con divieto di allontanamento dalle dette abitazioni”. Inoltre, è “fatto divieto di transito in ingresso e in uscita dal Campo Rom”.

Ai cittadini è consentito rientrare alla propria residenza, domicilio o dimora sita nel campo Rom e di rimanervi in regime di isolamento domiciliare nonché di sottoporsi a tutti i controlli sanitari disposti dalla ASL competente. È fatta salva la possibilità di transito in ingresso ed in uscita dal Campo Rom da parte degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’attività di assistenza, limitatamente alle presenze che risultino necessarie allo svolgimento di dette attività e a quelle di pulizia e sanificazione dell’area e dei locali e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

Le regole

Al di fuori delle ipotesi sopra menzionate, non è consentita l’uscita dall’area indicata per lo svolgimento di attività lavorativa. Comune di Giugliano, d’intesa con l’Unità di Crisi regionale e con il supporto della Protezione civile e del volontariato, assicura ogni forma di assistenza ai cittadini, anche attraverso la somministrazione di derrate alimentari e generi di prima necessità per tutta la durata di efficacia del presente provvedimento.


L’ORDINANZA INTEGRALE


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button