Politica

Fognature in contrada Pisani, mancano i finanziamenti

NAPOLI. Approfondimenti nella riunione della commissione Giovani presieduta da Claudio Cecere sulla situazione del progetto delle fognature in contrada Pisani, approvato ma ancora in attesa di finanziamenti. Sono intervenute la funzionaria del servizio Ciclo integrato delle acque Roberta Catapano e le consigliere Menna e Ulleto.

La discussione in commissione

Un progetto esecutivo completo di pareri, approvato in Conferenza di servizi ma mai eseguito per mancanza di finanziamenti. Dal 2006 il sistema fognario di contrada Pisani, elaborato per risolvere non solo problematiche igienico-sanitarie ma per scongiurare il rischio allagamenti, attende la copertura finanziaria. Molto elevato l’importo, 40 milioni di euro, una delle cause che fino a questo momento ha reso impossibile una sua realizzazione, anche nell’ambito di programmazioni molto ampie come quella di Italia Sicura, varata dal governo centrale per la prevezione del dissesto idrogeologico.

Nessun fondo per contrada Pisani, inserita tra le progettazioni presentate dal Comune di Napoli, neanche nell’ambito dei 40 milioni che il programma nazionale assegnò nel 2015 alla Città Metropolitana. Per questo, ha spiegato Cacciapuoti, si è lavorato alla suddivisione per stralci funzionali per rendere più agevole accedere, per importi minori, ad altre fonti di finanziamento. Questo aspetto vedrà nei prossimi giorni un nuovo incontro del servizio con il titolare della progettazione esecutiva per fare il punto della situazione. Da considerare, ancora, la necessità di adeguare il progetto all’evoluzione normativa nel frattempo intervenuta, circostanza che richiederà l’indizione di un bando di gara e la relativa copertura finanziaria.

La questione, ha osservato il presidente Cecere, richiede sicuramente una discussione più ampia, per i diversi aspetti coinvolti, infrastrutturale, ambientale ed urbanistico. Va considerato, ancora, l’aspetto degli oneri conncessori pagati dai cittadini di Pianura, come ha ricordato la senatrice Nugnes che ha partecipato alla riunione su invito della consigliera Menna (Movimento 5 Stelle), e quello della bonifica del sito. Per questo il presidente Cecere ha annunciato una seduta congiunta da tenersi a breve con le altre commissioni competenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button