Cronaca

Napoli, fotografo aggredito mentre riprende movida: “Togli la scheda dalla macchinetta”

La scorsa notte un fotografo di Ansa è stato aggredito Napoli. Cesare Abbate è stato minacciato e costretto a cedere la scheda con le foto in cui aveva immortalato alcuni assembramenti di giovani, molti dei quali privi di mascherine. “Togli la scheda dalla macchinetta, sennò passi dei guai” si è sentito dire il fotografo collaboratore dell’agenzia Ansa.

Fotografo Ansa aggredito a Napoli: riprendeva movida

Come riportato dal Corriere della Sera, il fotografo è stato minacciato e costretto a cedere la scheda con le foto in cui aveva ripreso la presenza di alcuni assembramenti di giovani, molti dei quali privi di mascherina. L’episodio è avvenuto poco prima di mezzanotte a Napoli ieri, sabato 23 maggio, in Largo Sermoneta, nella zona degli chalet di Mergellina.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button