Politica

Frana ad Ischia, recuperata la terza vittima: dichiarato lo stato d’Emergenza

C'è la terza vittima della frana ad Ischia. Nella zona di via Celario i soccorritori che da alcune ore scavano a mano hanno rinvenuto il cadavere di una donna

C’è la terza vittima della frana ad Ischia. Nella zona di via Celario i soccorritori che da alcune ore scavano a mano hanno rinvenuto il cadavere di una donna anziana, di cui al momento non è possibile determinare l’identità.
La seconda vittima è una bimba di 5 – 6 anni. La piccola indossava una pigiamino rosa.

Frana ad Ischia, recuperata la terza vittima

Il corpo della terza vittima è di una donna bulgara di 50 anni che lavorava a Casamicciola e aveva affittato un monolocale. Come per le altre due vittime, la salma sarà portata presso l’obitorio dell’ospedale Rizzoli.

Ieri, sotto un metro e mezzo di fango, era stato ritrovato il corpo di Eleonora Sirabella, di 31 anni. Al momento sono 9 i dispersi.

“Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per la Protezione civile, ha dichiarato lo stato di emergenza al quale farà seguito l’ordinanza del capo della Protezione civile, e ha disposto un primo stanziamento di 2 milioni di euro”. Ad annunciarlo, il ministro per il Sud, Nello Musumeci che ha la delega alla Protezione al termine del Consiglio dei ministri su Ischia. Al primo stanziamento di 2 milioni di euro, il ministro Musumeci ha aggiunto che “seguiranno altri stanziamenti non appena avremo una ricognizione dei danni e delle esigenze immediate. Diverso il ragionamento sul piano di ricostruzione che riguarderà strutture pubbliche e private” . La premier Giorgia Meloni ha espresso l’intenzione di andare a Ischia prima possibile. E’ quanto riferito dal ministro per il Sud, Nello Musumeci che ha anche la delega alla Protezione al termine del Consiglio dei ministri su Ischia. Ai cronisti che gli chiedevano dei tempi di una visita, Musumeci ha aggiunto: “Andarci adesso sarebbe solo una passerella”.

Articoli correlati

Back to top button