Cronaca

“Orgogliosa di pulire Napoli”, l’archeologa Francesca che ha vinto il concorso da spazzina

Si chiama Francesca Pino, la 29enne è tra i duecento vincitori del concorso del Comune per operatori ecologici

Francesca, archeologa ha vinto il concorso Asìa per diventare spazzina: “Orgogliosa di pulire Napoli”. Si chiama Francesca Pino, la 29enne è tra i duecento vincitori del concorso del Comune per operatori ecologici.

Francesca, archeologa 29enne ha vinto il concorso per diventare spazzina

Francesca Pino, la 29enne laureata in archeologia ha vinto il concorso Asìa per diventare spazzina: “Orgogliosa di pulire Napoli”. I 26mila partecipanti al concorso solo mille erano laureati. Ieri in duecento sono stati assunti. Tra dodici con un titolo di studio di laurea triennale o magistrale c’è anche la partenopea Francesca Pino: “Sono orgogliosa di entrare in Asìa.

Un’azienda che guarda al futuro con progetti ecologici importanti, in cui c’è la possibilità di crescere. Come si fa a non capire quanto sia importante mettersi al servizio della propria città? Che pulirla ha un valore enorme? Già oggi comincio il corso di formazione. Per ora sicuramente sarò assegnata allo spazzamento“, dice.


francesca-archeologa-vinto-concorso-spazzina
Federica Castiglia

La storia di Federica Castiglia

Una storia simile a quella di Federica Castiglia, una dei 200 netturbini neo-assunti a Napoli. Ha 24 anni e lavorerà in Asìa, l’azienda dei rifiuti partenopea. In una intervista a Repubblica, ha raccontato: “È un lavoro vero e stabile e, poi, diciamocelo: è un posto fisso che dà ampie garanzie. E non trovo nulla di particolare in una laureata che, come lavoro, sceglie liberamente di fare l’operatore ecologico”.

Articoli correlati

Back to top button