Cronaca

Furto in consiglio comunale a Napoli: sparisce l’albero di Natale

Furto dell'albero di Natale in consiglio comunale a Napoli: quando giovedì i dipendenti sono usciti, l'albero di Natale era ancora lì

Furto dell’albero di Natale in consiglio comunale a Napoli, secondo quanto riportato dal Mattino, quando giovedì sera alle 19 gli ultimi dipendenti del Comune sono usciti, l’albero di Natale era ancora lì. Il raid , dunque, sarebbe avvenuto la scorsa notte.

Napoli, furto dell’albero di Natale in consiglio comunale

All’alba di ieri, quando il palazzo è stato riaperto come ogni mattina, l’albero era sparito. Il furto è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì e lascia molte incognite. La presidente del Consiglio comunale Enza Amato si è attivata per denunciare il furto alle autorità. Ha parlato anche con l’assessore alla Sicurezza Antonio De Iesu e in quell’occasione gli ha chiesto di intervenire affinché il palazzo di via Verdi sia reso più sicuro aumentando il presidio dell’edificio. Inoltre è stata chiesta una relazione sul furto al comandante della Polizia municipale Ciro Esposito.

La scoperta

La presidente del Consiglio aveva accolto con gioia la proposta dei lavoratori di allestire un albero di Natale all’ingresso del palazzo dell’assise cittadina anche perché “i dipendenti mi hanno spiegato che da alcuni anni era una tradizione che si era persa”. L’albero era stato donato dal vivaio della Regione Campania. L’allestimento, invece, era avvenuto in economia attraverso la comunità di dipendenti del Consiglio comunale. Ognuno ha contribuito come poteva.

La preoccupazione

Nel corso della riunione, in particolare, ha espresso la sua preoccupazione il capo dell’opposizione Catello Maresca che ha chiesto alla presidente del Consiglio Amato di “predisporre una verifica delle condizioni di sicurezza della struttura e all’autorità giudiziaria un pronto intervento che individui i responsabili oltre ad eventuali motivazioni dietro questo furto”.

Articoli correlati

Back to top button