Cronaca

Pompei, rubano attrezzi agricoli e fuggono attraverso gli Scavi: denunciati due ragazzi rumeni

Allertati dalla vigilanza del parco archeologico, la Polizia arriva sul luogo e riesce a bloccare, identificare e denunciare i due uomini

Furto a Pompei dove tre ragazzi rumeni rubano attrezzi agricoli e si danno alla fuga attraverso gli Scavi: allertati dalla vigilanza del parco archeologico, la Polizia arriva sul luogo e riesce a bloccare, identificare e denunciare i due uomini.

Pompei, furto di attrezzi agricoli

Tentano di rubare gli attrezzi agricoli ma, una volta scoperti, si danno alla fuga all’interno del parco archeologico. I fatti risalgono alla notte scorsa e sono due le persone denunciate dalla Polizia accorsa sul posto, in seguito all’allarme della vigilanza. Si tratta di due rumeni di 28 e 32 anni mentre resta da identificare il terzo che è riuscito a scappare.

La dinamica

Secondo una prima dinamica, il colpo è avvenuto nella notte: i tre uomini si sono introdotti in un capanno di un’abitazione confinante agli Scavi. L’obiettivo erano alcuni attrezzi agricoli custoditi nella struttura.

I malviventi però hanno fatto troppo rumore e i proprietari li hanno scoperti. I tre allora si sono dati alla fuga nel sito archeologico. Avrebbero scavalcato la recinzione degli Scavi dal lato del parcheggio del ristorante «Zi Caterina» ma il vigilante, nel registrare l’intrusione, ha notato che uno dei tre aveva in mano un piede di porco ed ha lanciato l’allarme alla Polizia arrivata in poco tempo.

La denuncia

Una volta sul posto, gli agenti sono riusciti a fermare solo due dei tre ladri all’esterno dell’area archeologica. Incastrati dalle immagini di videosorveglianza per loro è scattata la denuncia per tentato furto. Intanto la Polizia è sulle tracce del fuggitivo.

Articoli correlati

Back to top button