Cronaca

Furto del furgone dei ragazzi con distrofia muscolare, ritrovato inutilizzabile: “Un’infamità”

"Si tratta di un atto vergognoso e vigliacco che penalizza decine di ragazzi diversamente abili nelle loro attività quotidiane", dichiara Borrelli

Furto di un furgone utilizzato dai ragazzi con distrofia muscolare ad Arzano, una volta ritrovato il mezzo era ormai inutilizzabile. La denuncia del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli: “È un’infamità”.

Arzano, furto del furgone dei ragazzi con distrofia muscolare

Lo scorso 4 luglio in via Silvestro è stato rubato e vandalizzato il furgone utilizzato dai volontari della sezione “Giovanni Nigro” della Uildm per accompagnare i ragazzi alle visite o alle gite. Il mezzo sarebbe stato poi recuperato nei giorni seguenti completamente inutilizzabile. È scattata la denuncia ai Carabinieri che indagano sull’accaduto.

Il commento di Borrelli

Sull’accaduto si è espresso anche consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli:

“Si tratta di un atto vergognoso e vigliacco che penalizza decine di ragazzi diversamente abili nelle loro attività quotidiane. Ci troviamo di fronte a una criminalità senza scrupoli, sempre più feroce e disperata. Disposta a tutto per pochi euro, anche a penalizzare ragazzi disabili. Una infamità alla quale bisogna rispondere con la forza della solidarietà, aiutando l’associazione ad acquistare un nuovo furgone. La catena della solidarietà ha già funzionato diverse volte e faccio ancora una volta appello a tutti coloro che possono offrire un contributo a farlo senza indugio. Si tratta del modo più efficacie per aiutare la Uildm e per dare uno schiaffo alla criminalità”. 

Articoli correlati

Back to top button