Politica

G7, ecco il “bilaterale” fuori programma tra Conte e Trump

Nonostante le smentite, il bilaterale c’è stato. Giuseppe Conte e Donald Trump, dopo gli ammiccamenti di ieri, hanno parlato in disparte al G7 che si sta tenendo in Canada. Secondo quanto riportato da Ilario Lombardo su La Stampa, il premier italiano e il presidente statunitense si sono appartati per parlare lanciandosi “apprezzamenti a vicenda sul caso Russia”.

Il feeling fra Conte e Trump

Già ieri, infatti, Conte si era detto d’accordo con Trump sul rientro della Russia nel G8, dopo l’esclusione scaturita dall’inizio della guerra in Ucraina. Nonostante ciò, il neo presidente del Consiglio italiano si era comunque accordato con i leader degli altri stati europei (Merkel, Macron e May) per confermare quanto stabilito dai suoi predecessori: finché non rispetterà gli accordi di Minsk del 2014 mettendo fine al conflitto, la Russia di Putin non potrà rientrare nel vertice tra capi di Stato più importante in assoluto.

L’incontro Conte-Trump al G7 in Canada

Tuttavia, come riporta La Stampa, durante la cena, Conte ha motivato le ragioni che ha portato al summit. Trump, a sua volta, avrebbe ripetuto: «Ha ragione al 100% Giuseppe. Con la Russia saremmo più forti».

Foto da LaStampa.it

Articoli correlati

Back to top button