Cronaca

Gambizzato 19enne a Ponticelli: la risposta alla stesa di ieri

NAPOLI. Periferia orientale in fermento. Dopo la stesa di ieri con gli spari che hanno colpito la camera da letto delle figlie di un uomo già noto alle forze dell’ordine, questa notte è stata eseguita una gambizzazione nei confronti di un diciannovenne. C. R., incensurato, è stato sparato alle gambe mentre si trovava nei pressi di un circolo ricreativo nel rione Conocal, a Ponticelli.

Immediatamente medicato al pronto soccorso di Villa Betania, il giovane è stato dimesso con 10 giorni di prognosi. Stando a quanto ha riferito agli agenti della polizia di Stato, il diciannovenne è stato gambizzato da una persona che si è avvicinato a volto scoperto e vestito di nero.

L’aggressore lo ha colpito con una sola pallottola, calibro 9×21, che ha gli ha ferito entrambe le gambe, una in maniera molto più grave. L’altro arto è stato colpito di striscio. Il diciannovenne gambizzato questa notte a Ponticelli è figlio di un uomo già noto alle forze dell’ordine che si ritiene affiliato al clan De Micco. Il padre della vittima è attualmente detenuto col regime del 41bis.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button