Cronaca

Gianni, disoccupato dopo 15 anni tra Rinascente e Auchan: chi è il rider picchiato da 6 ragazzini a Napoli

Napoli, la storia di Gianni, il rider 50enne picchiato da 6 ragazzini i quali gli hanno rubato lo scooter usato per le consegne

Si chiama Gianni il rider aggredito e picchiato Napoli nella serata di domenica 3 gennaio. Il 50enne padre di famiglia è stato assaltato da un gruppo di sei ragazzini, già fermati dalla Polizia, i quali lo hanno picchiato, trascinato e derubato dello scooter che Gianni usava per lavorare come rider.

Chi è Gianni, il rider picchiato a Napoli da 6 ragazzini

Dopo il pestaggio, Gianni non si è arresto. Si è rialzato e dopo aver presentato regolare denuncia al commissariato di Secondigliano ha preso l’auto del titolare per terminare le consegne dopo aver lottato fino alla fine per evitare il furto dello scooter.

napoli-rider-aggressione-scooter-rubato

“Non me ne frega del mezzo” aveva detto dopo il furto al quale è seguita una raccolta fondi che ha portato a racimolare 11mila euro in poche ore per l’acquisto di un nuovo motociclo.

Il passato lavorativo di Gianni

Rivelatosi ai microfoni dei cronisti, Gianni ha raccontato dell’aggressione subita e del suo passato. Per 15 anni ha lavorato tra la Rinascente e l’Auchan prima di ritrovarsi senza lavoro all’età di 50 anni.


Lieto fine per Gianni, il rider picchiato a Napoli: macelleria gli offre un posto di lavoro

Articoli correlati

Back to top button