Cronaca

Giovane napoletano morto in ospedale a Parma: ci sono sei indagati

FRATTAMAGGIORE. Proseguono le indagini su quanto accaduto tra fine ottobre e inizio novembre in un ospedale di Parma. La tragedia che ha colpito il giovane Alessandro Petrillo, 33enne di Frattamaggiore, ricoverato all’ospedale di Vaio-Fidenza, ha conosciuto oggi ulteriori risvolti.

Il giovane era stato ricoverato per un’ulcera gastrica. In seguito a complicazione, ha vissuto tormentati giorni di agonia e ulteriori operazioni in seguito alle quali non c’è stato nulla da fare per evitare il decesso. I familiari hanno subito sporto denuncia nei confronti dell’ospedale in provincia di Parma.

Sei medici sono ora indagati per la morte di Alessandro Petrillo, che da appena quattro mesi era diventato padre di una bambina. Ancor prima dell’autopsia effettuata ieri, i sei medici sono stati raggiunti dagli avvisi di garanzia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button