Cronaca

Giugliano in Campania, ragazzo cacciato di casa: ha i sintomi del coronavirus

Attimi di tensione da ieri in Via Tolomeo, a Giugliano in Campania dove un ragazzo con i sintomi del coronavirus è stato cacciato di casa dai genitori. Il giovane ha problemi di tossicodipendenza ed è bloccato nella sua automobile in attesa del tampone dopo una lite con i genitori.

Ragazzo con sintomi del coronavirus cacciato di casa

Il giovane è stato cacciato di casa dai genitori al culmine di una lite. Il ragazzo avrebbe anche sfasciato la porta di ingresso della sua abitazione prima di scendere giù in stato di agitazione.

A quel punto alcuni residenti hanno chiamato le forze dell’ordine. I militari non si avvicinano al ragazzo per garantire la distanza di sicurezza. Ma è guardato a vista: attualmente il paziente “vive” nella sua automobile in attesa dell’arrivo dell’esito del tampone.

Articoli correlati

Back to top button