Politica

Governo, tutte le formule e gli incarichi che potrebbe scegliere Mattarella

La situazione politica italiana fuoriuscita dalle urne del 4 marzo scorso sembra abbastanza ingarbugliata. Per questo, durante le consultazioni, è importante tener conto delle diverse formule e tipologie di incarichi che il Presidente della Repubblica potrebbe affidare ad un leader di partito piuttosto che ad un altro.

Ma quali sono gli incarichi a disposizione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella? Ecco un ripasso, proprio mentre al Quirinale si tengono le consultazioni tra il Capo dello Stato e le delegazioni dei principali partiti italiani.

Governo, le formule principali

Le principali formule di governo tra cui può scegliere il Presidente della Repubblica sono:

  • governo tecnico
  • governo di scopo
  • governo di minoranza
  • governo del presidente.

Governo tecnico

Il caso più recente di governo tecnico in Italia risale al 2011. Dopo la caduta di Silvio Berlusconi, l’incarico passò nelle mani di Mario Monti, ovvero una personalità esterna ai partiti.

Governo di scopo

Oltre allo scioglimento diretto delle Camere, c’è l’ipotesi di un governo di scopo con l’obiettivo della modifica della legge elettorale.

Governo di minoranza

Un governo di minoranza prevede alleanze (variabili) che vengono trovate provvedimento per provvedimento. Questo tipo di governo, frequente nei Paesi nordici ma anche in Spagna, è secondo diversi costituzionalisti complicato dall’obbligatorietà del passaggio della fiducia in Parlamento dopo la nomina del capo del governo.

Governo del presidente

Un’ipotesi più suggestiva che praticabile. Il governo del presidente comporta la discesa in campo del Capo dello Stato in veste di mediatore. In Italia, tuttavia, ciò avvenne con Giorgio Napolitano all’epoca del governo Letta.

Articoli correlati

Back to top button