Cronaca

Gragnano e Agerola, l’operazione Green Life tra abusivismi e droga: denunciata un’intera famiglia

La famiglia è stata denunciata per deturpamento di bellezze naturali

Tra Gragnano e Agerola, i Carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia sono sempre più impegnati e coinvolti nella vasta operazione denominata Green Life. Un servizio a largo raggio effettuato con il supporto di reparti speciali e con gli occhi dall’alto del nucleo elicotteristi di Pontecagnano.

Gragnano e Agerola, l’operazione Green Life

A Gragnano i militari della locale stazione hanno denunciato a piede libero per abusivismo edilizio, violazione del codice dei beni culturali e distruzione e deturpamento di bellezze naturali 7 persone tra uomini e donne tutte dello stesso nucleo familiare e tutti già noti alle forze dell’ordine.

I militari hanno analizzato le riprese effettuate dall’alto dall’elicottero e hanno accertato che il nucleo familiare indagato aveva costruito svariate opere abusive in un’area immersa nel verde e sottoposta a vincoli paesaggistici. Ora ci sarà un’ordinanza sindacale grazie alla quale le opere abusive saranno abbattute.

Ad Agerola coltivazione di droga

Continuano anche le ricerche per le coltivazioni di droga. Ad Agerola sono state rinvenute 200 piante di cannabis indica da due metri l’una. Le piante erano in un’area demaniale dei Monti Lattari e sono state prima campionate e poi distrutte dai militari della locale stazione.

Articoli correlati

Back to top button