Cronaca

Giallo a Grumo Nevano, uomo trovato in una pozza di sangue

Sul posto sono arrivati i carabinieri e i sanitari del 118

Giallo a Grumo Nevano nella giornata odierna dove un uomo era stato trovato in una pozza di sangue con evidenti ferite da taglio: solo dopo alcuni accertamenti si è capito che si trattava di un tentato suicidio. L’uomo si era colpito, fuori casa, con un coltello all’altezza dell’addome. Sul posto sono arrivati i carabinieri e i sanitari del 118.

Tentato suicidio a Grumo Nevano, si colpisce con un coltello

Un uomo di 64 anni è stato trovato riverso a terra, in una pozza di sangue, con evidenti ferite da taglio proprio davanti al portone di casa. Scattato l’allarme sono arrivati sul posto i carabinieri e i sanitari del 118.

Gli accertamenti

In un primo momento si è pensato ad un giallo, un tentato omicidio ma dopo vari accertamenti si è arrivati alla conclusione che l’uomo non era stato aggredito bensì le ferite se l’era procurate da solo. Si è, infatti, di fronte ad un tentato suicidio. L’uomo, con l’utilizzo di un coltello, si è provato a togliersi la vita sferrandosi delle coltellate all’altezza dell’addome.

Il 64enne è stato individuato, si tratta di un incensurato con disturbi psichiatrici.

Articoli correlati

Back to top button