Cronaca

Coronavirus, guarito paziente 1 di Napoli: “Come in guerra, non uscite di casa”

È guarito dal coronavirus il paziente 1 di Napoli. Dopo 25 giorni tra polmonite, febbre alta e problemi respiratori, l’avvocato 45enne è tornato a casa.

Guarito dal coronavirus il paziente 1 di Napoli

In una intervista a Il Mattino, l’avvocato partenopeo ha raccontato: “Nel dramma di una degenza lunga e impegnativa, mi sento fortunato. Ho ricevuto una terapia d’urto che è risultata efficace, anche se mi porto addosso i postumi di una polmonite”.

Il racconto

“È una guerra. Mi sento un reduce di guerra. E gli ospedali sono come gli ospedali da campo allestiti in trincea. Un concetto che non è chiaro a tutti, almeno secondo quanto ho avuto modo di vedere venendo a casa dall’ospedale. Sono tornato a casa in auto con mia moglie e ho visto ancora tante persone per strada. Abito in un quartiere del centro di Napoli e ho visto persone che ciondolano con il cane al guinzaglio, altri che stazionano in strada con buste della spesa.

Non è questo il modo di comportarsi in guerra, così si finisce di dare una mano al nemico invisibile che si chiama corona virus. Mi auguro che ci sia una quarantena più rigorosa in questo fine settimana, non abbiamo altri modi per respingere l’assalto del virus”.

Articoli correlati

Back to top button