Cronaca

Guasti sulla linea elettrica, stop alle partenze dei treni a Napoli Centrale

Ritardi fino a 180 minuti e circolazione in tilt. Passeggeri restano a terra

Caos questa mattina alla Stazione di Napoli Centrale dove a partire dalle 6.30 le partenze dei treni sono bloccate a causa di alcuni guasti sulla linea elettrica. La circolazione è completamente in tilt con ritardi fino a 180 minuti e treni cancellati in uno snodo cruciale per la rete ferroviaria italiana. Ritardi anche all’Alta velocità con disagi alla stazione Tav di Afragola, dove centinaia di passeggeri restano in attesa.

Treni, caos alla Stazione di Napoli Centrale: l’attesa dei viaggiatori

Sono tanti i viaggiatori appiedati anche a piazza Garibaldi, con sguardi costantemente rivolti ai pannelli luminosi e orecchie tese ad ascoltare i messaggi. Ci sono partenze che alle 9 venivano segnalate con 180 minuti di ritardo, come quella per Milano Centrale delle 6.55 o come per Torino Porta Nuova, delle 7.31, con 135 minuti di ritardo. Ci sono state proteste ma, per il momento, pur fra tanta rabbia e delusione per un inizio di settimana da incubo per pendolari e viaggiatori la situazione è piuttosto tranquilla.

Deviazioni e navette

La ridotta capacità della stazione sta comportando modifiche alla programmazione con cancellazioni, deviazioni, navette bus da e per Napoli Centrale. Informazioni e assistenza alle persone vengono forniti da RFI e dalle imprese di trasporto.

Articoli correlati

Back to top button