Curiosità

Hamsik: “Bello essere il bomber del Napoli. Speriamo sia l’anno giusto”

NAPOLI. Maradona raggiunto e superato. Nessuno lo avrebbe mai detto oltre dieci anni fa, quando un giovane slovacco dal look inconfondibile calcò per la prima volta il prato dello stadio San Paolo da padrone di casa. Eppure quel giovane numero 17 di nome Marek Hamsik è riuscito a scrivere la storia con la maglia del Napoli superando l’insuperabile.

L’orgoglio del capitano

Dopo mesi di angosce e critiche, nel giro di due settimane Hamsik ha prima eguagliato e poi superato il record di gol di Diego Armando Maradona, siglando le sue reti numeri 115 e 116 col Napoli. contro Torino e Sampdoria.

«Essere il bomber di un club è bellissimo per un giocatore – ha detto il capitano azzurro a Sky Sport, – sono contento di averlo fatto nel Napoli, nella squadra a cui tengo tanto. Sono contento. Maradona mi ha mandato un messaggio e lo ringrazio, ho qualcosa in mente ma non lo posso dire».

Sul campionato Hamsik dichiara: «Il titolo di campione d’inverno? Non significa niente, per sfortuna non siamo in Argentina dove c’è apertura e clausura e non ci daranno la coppa. Nel 2017 abbiamo fatto più punti di tutti, purtroppo ci manca il titolo altrimenti era da 10 in pagella. Speriamo che il 2018 sia l’anno giusto, lo speriamo tutti».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button