Cronaca

Impianto di videosorveglianza non autorizzato: arrestato

NAPOLI. Impianto di videosorveglianza installato all’esterno della sua abitazione, ma il sorvegliato speciale era lui: i carabinieri lo arrestano.

Protagonista della singolare vicenda è il 43enne Roberto D’Ambrosio, già noto alle forze dell’ordine e vicino al clan camorristico Fusco-Ponticelli, operante a Cercola e dintorni. Il malvivente aveva installato quattro telecamere di videosorveglianza lungo il perimetro della sua abitazione per prevenire visite indesiderate. I militari dell’Arma, però, hanno scoperto tutto poiché non vi era alcuna segnalazione prevista per legge che avvertisse dell’impianto.

Le telecamere sono state sottoposte a sequestro, mentre Roberto D’Ambrosio è stato arrestato per violazione alla sorveglianza speciale: il delinquente sconta la pena agli arresti domiciliari.

Articoli correlati

Back to top button