Cronaca

Lucia Passariello, chi era la giovane mamma investita da un automobilista ubriaco: è morta sotto gli occhi delle nipotine

Si chiamava Lucia Passariello aveva 27 anni ed era mamma di una bimba di sette anni la giovane donna che nella tarda serata di ieri, 5 luglio, a Camposano (Napoli) è stata investita e uccisa da un automobilista ubriaco. Alla tragedia hanno assistito nel nipotine della vittima di 10 e 7 anni, che sono rimaste miracolosamente illese. Il giovane alla guida è ai domiciliari.

Lucia Passariello, chi era la giovane mamma investita e uccisa da un automobilista ubriaco a Napoli

In base alle prime informazioni emerse la vittima, 27 anni, stava passeggiando in via Croce San Nicola a Camposano (Napoli) in compagnia delle nipotine di 10 e 7 anni. Dallo stesso senso di marcia proveniva un’auto con alla guida un ragazzo di 26 anni incensurato.

La vettura ha travolto la giovane donna che dopo il violento impatto è stata sbalzata in un terreno, oltre un muro alto 1 metro e mezzo. La 27enne è morta sul colpo. Le due nipoti della vittima hanno assistito alla drammatica scena, ma sono rimaste miracolosamente illese.

L’arresto

L’uomo alla guida si è fermato e poco dopo sono arrivati i carabinieri della compagnia di Nola. Il 26enne è stato accompagnato in ospedale, dove gli è stato rilevato un tasso alcolemico pari a 1,7 g/l. Il giovane è stato arrestato per omicidio stradale e sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

Chi era Lucia Passariello

Lucia Passariello era originaria di Cicciano e aveva 27 anni. La donna era sposata e lascia una bimba di sette anni. La notizia della prematura ed improvvisa scomparsa di Lucia, benvoluta da tutti quelli che la conoscevano, si è in poco diffusa gettando nello sconforto la comunità locale. Numerosi i messaggi di cordoglio apparsi sui social.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio