Cronaca

Incidente e incendio nel napoletano, morto giovane centauro coinvolto

CASANDRINO. Non ce l’ha fatta Giuseppe Landolfo, il giovane di 32 anni coinvolto nell’incidente dello scorso 29 maggio lungo corso Carlo Alberto. L’uomo è morto dopo otto giorni di agonia. Lascia una moglie e due figli.

L’incidente a Casandrino

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, Giuseppe Landolfo viaggiava intorno a bordo della sua minimoto. Come riporta Teleclubitalia.it, erano le 22 circa, quando si è scontrato con un’auto proveniente dall’altro senso di marcia.

La testa del 32enne è finita contro il parabrezza della macchina. Tuttavia, a risultare letale è stato l’incendio che ha seguito l’impatto col serbatoio della moto che ha cominciato a perdere carburante. La comunità è rimasta molto sconvolta dal dramma.

Articoli correlati

Back to top button