Cronaca

Napoli, Christian travolto e ucciso a 3 anni: pirata della strada salvato dal linciaggio della folla

Napoli, incidente in zona Cavalleggeri: morto bambino di 3 anni. Sarebbe stato travolto da un'automobile mentre era in strada

Tragedia a Napoli dove un bambino è morto in seguito ad un incidente avvenuto a Cavalleggeri, zona occidentale di Napoli, nella giornata sabato 25 giugno. Il piccolo Christian, di appena 3 anni, ha perso la vita in strada. La dinamica del sinistro stradale non è ancora del tutto chiara: sul posto  sono intervenute le pattuglie della Polizia Locale, sezione Infortunistica Stradale, e dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli. Secondo quanto appurato dagli agenti, il piccolo, residente nel quartiere, sarebbe stato travolto da un’automobile mentre era in strada insieme alla madre.

Incidente a Napoli: morto bambino di 3 anni in zona Cavalleggeri

La persona alla guida della vettura, una Suzunki, si è subito fermata per prestare soccorso. Stando a quanto riportare da Fanpage, sarebbe stata anche vittima di una aggressione, ma è subito scattato l’intervento degli agenti della Polizia di Stato. Alla guida della vettura ci sarebbe stato un giovane di 23 anni, anch’egli della zona, trasferito all’ospedale Cardarelli di Napoli per le cure del caso a causa delle ferite riportate. La sua posizione resta al vaglio degli inquirenti.

La dinamica dell’incidente

Sul caso indagano gli agenti della sezione Infortunistica Stradale della Polizia Locale, guidata dal capitano Antonio Muriano, al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica del tragico sinistro stradale.  Immediati i soccorsi, ma per il piccolo Christian non c’è stato nulla fare. I sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del bambino di 3 anni, residente in zona. Nell’ospedale di Fuorigrotta sono intervenute diverse volanti della Questura di Napoli, si registrano scene di disperazione e rabbia da parte dei familiari.


incidente-napoli-bambino-morto-oggi-cavalleggeri


Ricoverata anche la madre del bambino

Ricoverata all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta anche la madre del piccolo Christian, una donna di 39 anni. Stando a quanto ricostruito finora, la donna ed il bambino erano fermi su un marciapiede in compagnia di altre madri e bambini, usciti di casa per fare la spesa quando la Suzuki li ha travolti. Ad ogni modo, le condizioni della 39enne non desterebbero particolare preoccupazione. La donna è stata dimessa successivamente e ha raggiunto il figlioletto.

Conducente dell’auto salvato dal linciaggio

Il giovane che si trovava alla guida dell’auto si è subito fermato, ma è stato vittima di un linciaggio: solo l’intervento delle forze dell’ordine ha fermato la folla inferocita.

Le indagini

Sulle cause che hanno determinato il terribile incidente indagano la Polizia Municipale, sezione Incidentistica, e gli agenti del commissariato di Bagnoli. Vigili e poliziotti sono arrivati sul posto pochissimi minuti dopo, prelevando l’autista della Suzuki grigia – G.N., 51 anni, incensurato, impiegato in una ditta di pulizie – e salvandolo dalla rabbia dei presenti: qualcuno è riuscito anche a colpirlo violentemente prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. L’uomo, in stato di choc, è subito stato condotto nella sezione della Polizia Municipale di Soccavo, in attesa delle determinazioni della Procura della Repubblica.

Articoli correlati

Back to top button