Cronaca

Ischia, estorsione ad un dipendente del centro scommesse: nei guai un 20enne napoletano

Gli aveva intimato di procedere con alcune scommesse per un importo di 1135 euro senza pagare per poi darsi alla fuga su una bici elettrica

Nel pomeriggio di sabato un dipendente del centro scommesse si reca al Commissariato di Ischia per presentare denuncia di estorsione: un ragazzo, dietro minaccia di un coltello, gli aveva intimato di procedere con alcune scommesse per un importo di 1135 euro senza pagare per poi darsi alla fuga su una bici elettrica.

Ischia, estorsione a dipendente di un centro scommesse

Nel pomeriggio di sabato l’uomo si reca al Commissariato di Ischia per presentare denuncia di estorsione: un ragazzo, dietro minaccia di un coltello, gli aveva intimato di procedere con alcune scommesse per un importo di 1135 euro senza pagare per poi darsi alla fuga su una bici elettrica.

La denuncia

Nella mattinata di ieri, grazie alle telecamere di videosorveglianza e all’identikit fornito dalla vittima, gli agenti hanno notato la bicicletta in via Francesco Buonocore, utilizzata dal malvivente. Rintracciato, è stato bloccato all’interno di un’attività commerciale.

La perquisizione domiciliare

I poliziotti hanno voluto anche vederci chiari, e per questo hanno esteso la perquisizione al domicilio dove hanno rinvenuto l’abbigliamento utilizzato per commettere il reato e un orologio di lusso: provenienze cui non ha saputo fornire spiegazioni. Il 20enne con precedenti è stato sottoposto a fermo per estorsione e denunciato per ricettazione.

Articoli correlati

Back to top button